La Crotta di Vegneron

  La Crotta di Vegneron è una cantina...

La Crotta di Vegneron è una cantina cooperativa nata nel 1980 grazie all'impegno di circa 25 soci, un piccolo gruppo di viticoltori nato dall'esigenza di formare un gruppo per valorizzare le caratteristiche uniche della Valle d'Aosta e, in particolare, della zona di Chambave. Un progetto direttamente incentrato sulla valorizzazione di vitigni autoctoni come il Petit Rouge, il Fumin, il Moscato Bianco e il Pinot Grigio Una storia di uomini profondamente radicati in questa meravigliosa regione alpina, generazioni di "viticoltori" che hanno sempre lavorato per ottenere la massima qualità dalle loro viti e dai loro pendii.

Vitigni tradizionali, coltivati con orgoglio e maestria, e una vinificazione rispettosa di un terroir dalle mille varianti, fanno sì che i vini esprimano con forza lo spirito di queste affascinanti montagne.
Oggi la cantina conta più di settanta soci e produce mediamente circa 200 mila bottiglie all'anno, ma ciò che è rimasto immutato è lo spirito e l'attenzione che caratterizzano tutte le etichette della cooperativa, che sono tra le più interessanti della penisola e tra le più spiccate quando si parla di vinificazione eroica. Tra i filari, le piante crescono ad un'altitudine compresa tra i 500 e gli 850 metri sul livello del mare, favorita da un microclima con scarse precipitazioni, mentre l'escursione termica tra il giorno e la notte è elevata. Tutto ciò limita gli attacchi fungini e parassitari, per cui sono necessari pochissimi trattamenti e l'uva stessa raggiunge facilmente la perfetta maturazione. In cantina, ogni fase del processo produttivo è costantemente e rigorosamente monitorata per valorizzare e valorizzare ciò che la stagione e il territorio possono esprimere nella frutta.

 

Pagina 1 di 1
Articolo 1 - 1 di 1