Ca dei Frati

 Tra i primi a far conoscere le...

Tra i primi a far conoscere le potenzialità del vino Lugana oltre i confini regionali, la famiglia Dal Cero rappresenta una delle sintesi più interessanti nel mondo del vino italiano di oggi. Infatti, Cà dei Frati interpreta al meglio la storia della sponda lombarda del lago di Garda, grazie ad un percorso da sempre votato all'eccellenza: rispetto reciproco, coesione familiare, ruoli definiti e attaccamento al territorio rappresentano la vera forza di questa bella realtà imprenditoriale.


Cà dei Frati valorizza quindi il suo passato pluridecennale e guarda al futuro attraverso un processo di ricerca e valorizzazione di quanto costruito in 70 anni di viticoltura. Fu nel 1939 che Felice Dal Cero, viticoltore di seconda generazione della provincia di Verona, giunse a Lugana di Sirmione e riconobbe il potenziale produttivo di questa zona, che secondo la tradizione era già stata coltivata dai monaci.

Trent'anni dopo, i tempi erano maturi per la fondazione della DOC, alla quale partecipò il figlio di Felice, Pietro, che con l'esperienza acquisita realizzò la prima etichetta del "Lugana Casa dei Frati". Alla scomparsa di Pietro, nel 2012, l'azienda passa nelle mani della moglie Santa Rosa e dei figli Igino, Anna e Gian Franco, che conservano con la stessa cura ed entusiasmo l'eredità culturale e la filosofia produttiva e sono strettamente legati al territorio.


Indirizzo: Via Frati, 22, 25019 Sirmione BS

Pagina 1 di 1
Articolo 1 - 2 di 2